Domenica 27 febbraio, l’inizio è arrembante. La compagine di Montecelio va in gol all’undicesimo con una botta da lontano. Il Derby della 18esima giornata della Promozione B fa da subito prevedere la finale supremazia di Montecelio che esprime il campo, anche se, sempre il campo, dà valori alterni e sovrapposizioni importanti in termini di supremazia. Montecelio dopo esser andata a segno è subito vicina a replicarsi in gol, grazie alla testa di Bernardini di cui fisicamente, però, la porta non si accorge. Il raddoppio arriva grazie a Simonetta. Entra in area palla al piede tira e va in rete. Col classico due a zero, pare non ci siano più chance per il Guidonia padrone di casa, ma il calcio è sempre qualcosa di più, E infatti a secondo tempo avviato da un quarto d’ora Guidonia onora il suo campo col gol di Franchitti. Ma a metà secondo tempo Montecelio potrebbe segnare di nuovo. C’è il calcio di rigore che però non trova la rete. Stavolta Trecca stecca. Ne scaturisce confusione in area che impone l’espulsione di entrambi. È il settantottesimo. La mancata occasione però potrebbe non chiudere la partita perché, poco prima dello scadere, un palo interno fa gridare al quasi gol. Ma il “quasi” non dà punteggio e il verdetto finale vede Zena Montecelio uscire vincente dal campo.