Anche Ostia crolla davanti ai giganti di Umberto Fanciullo.

di Danilo D’Amico

Il Collefiorito è in un grande momento di forma, conquista la terza vittoria consecutiva e si piazza al primo posto del campionato di Serie D di basket. Anche l’Ostia cede di fronte ai guidoniani che soprattutto nel terzo quarto danno prova di compattezza. Alla fine il tabellone segna 63-70. Da segnalare che nelle prime quattro giornate sono state ben tre le trasferte affrontate dai ragazzi del coach Umberto Fanciullo. E’ cambiata la mentalità rispetto alla scorsa stagione e soprattutto con un anno di esperienza alle spalle è tutto più facile per i ragazzi terribili. In più Colagrossi, dopo un anno tra alti e bassi a Tivoli, ha ritrovato la forma dei giorni migliori. Sua la migliore prestazione ad Ostia con 17 punti fondamentali. Certo, questo gioco così dispendioso non si può mettere in pratica per tutta la stagione, ma intanto è meglio non toccare le cose che vanno bene. Il pressing del Collefiorito è costante e a tutto campo, gli avversari faticano a seguire la palla.
La cronaca del match si apre con una partenza lenta da parte del Collefiorito che sbaglia troppe transizioni chiudendo in svantaggio il primo quarto. Poi alcune triple di Colagrossi e una di Orabona producono il sorpasso. Nel terzo quarto l’allungo decisivo. I padroni di casa non ci stanno e risalgono fino al -4, ma gli ospiti non perdono mai la concentrazione portando a casa due punti pesanti.
Questo il tabellino del Collefiorito: Perrone, Greselin 13, Matteoni 7, De Carolis 4, D’Ortenzi 6, Orabona 10, Meroi, Colagrossi 17, Della Libera 13, Tommasini. Coach: Fanciullo. Assistente: Frisciotti.
Ora per Collefiorito in programma due impegni casalinghi consecutivi per continuare a sognare. Il primo, venerdì primo novembre, al “Volta” di Guidonia contro l’Anzio.