Gran successo della manifestazione Comieco davanti all’aeroporto militare

Quattocento metri quadrati di tensostruttura. Giochi e installazioni interattive, scuole e famiglie impegnati nel riciclo di carta per la raccolta differenziata. È per diffondere la cultura del riciclo che l’amministrazione di Guidonia ha accordato quattro giorni di esposizione su aspetti salienti della tutela attraverso il riuso della cellulosa. Il Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli imballaggi a base cellulosica ha evidenziato il processo industriale del riciclo. Al pubblico sono state illustrate le fasi dell’impianto  di riciclo. In sostanza viene illustrato il destino del rifiuto cartaceo. Guide qualificate insegnano il “gioco della spesa sostenibile”. Il significato consiste anche nel valore degli imballaggi cellulosici (biodegradabili, riutilizzabili e riciclabili e persino dotati di elevato contenuto tecnologico e di design), a partire dalla spesa quotidiana.
L’altro padiglione è  dedicato alla Macchina del Riciclo dove sono illustrati tutti i passaggi del ciclo del riciclo, fino ai risultati più inaspettati, esposti in una mostra con prodotti a base di macero, da oggetti di uso quotidiano a veri e propri pezzi di design, arte e artigianato. Due Totem interattivi per calcolare l’“impronta ecologica” e l’impatto sull’ambiente a partire dalle proprie abitudini quotidiane.