Indice Rilevanza

Rubeis punta il suo programma sulla ripresa occupazione e sull'avvenuta chiusura della discarica

Distretto dei parchi, Polo alimentare, Orti sociali, Parco fluviale, Teatri e musei, Città delle scienze, Città universitaria, Piastra Primo Soccorso … Le idee del sindaco Eligio prospettano una Guidonia diversa

Ad intervistarlo Marcello Veneziani. Sono venuti a salutarlo amici del calibro di Antonio Tajani, Sestino Giacomoni. Eligio Rubeis venerdì 4 aprile ha voluto salutare tutti i suoi amici a villa Cornetto in una serata di avvio per la sua campagna elettorale. I temi sono tutti sulla crescita. L’obiettivo fondamentale, il lavoro. E per fare di Guidonia una città che esca dalla crisi si deve puntare sulle sue valenze che sono proprio quelle legate alla produzione, sia in quella propriamente detta che nei servizi. Infatti nuove attività che danno lavoro ai giovani si possono trovare in ogni settore d’impresa. Non solo le manifatture tipicamente intese per l’ambito artigianale, ma anche l’ecocompatibilità, l’agronomia, il turismo, il termalismo, il divertimento per trasformare la Città dell’Aria in un polo attrattivo. Davanti a seicento amici nella cena di gran gala  gli imprenditori più importanti, sia dell’asse del travertino che della piccola media impresa artigiana.

Guidonia è uscita da impasse ben più gravose nella sua difficile storia di Città-giardino, Città dell’aeronautica, Città di fondazione, ma anche realtà di accoglienza di tante nuove famiglie da Roma e altrettante dal resto d’Italia che hanno scelto Guidonia per avvicinarsi alla grande metropoli.

Guidonia è riuscita nel primo corso amministrativo – ha detto Rubeis – a rialzare la testa dalla stagnazione realizzando un restyling urbano di tante sue realtà, è uscita dall’impasse della mondezza chiudendo la discarica, ha avviato il sistema di raccolta differenziata migliore nel Lazio. Ora deve innescare la marcia della crescita cogliendo occasioni che il sistema nazionale ed europeo – di qui la presenza del commissario dell’Ue Antonio Tajani – offrono. Rubeis vuole continuare a farlo. Deciso ad essere protagonista, anche in questa nuova fase propulsiva, gli amici lo hanno applaudito come l’unico sindaco possibile per Guidonia.