Indice Rilevanza

Quando si tratta di gestione dei rifiuti le polemiche arrivano prima delle ipotesi

Di nuovo Roma Capitale chiede aiuto a Guidonia per la soluzione del problema della gestione dei rifiuti. Prima apertura del sindaco.

comunicato.stampa

 

Le polemiche sono arrivate ancor prima della formulazione della prima ipotesi. Roma ha bisogno di nuovi centri per localizzare la gestione dei rifiuti. Interpella Guidonia. Il suo sindaco non poteva che mostrare la propria disponibilità. La sede di attuazione potrebbe trovare collocazione nell’area di Tavernelle, ma è prematuro dare una prospettiva fededegna. Ma c’è di più. Guidonia ha bisogno di una sede dove trattare i suoi rifiuti derivati dalla raccolta differenziata. Si tratta di materiale secco, inerte, senza alcun impatto nell’aria. L’individuazione dell’area risiede a ridosso di quella che fu la sede dell’ospedale psichiatrico di Martellona. Anche questa: ipotesi in corso. Elementi di valutazione in cui il Comune utilizzando il meglio della tecnologia realisticamente a disposizione può invertire il ciclo della gestione dei rifiuti ponendosi non più come area di ricezione ma come asse di valorizzazione dei rifiuti senza alcun impatto ambientale sensibile al livello atmosferico né di contaminazione delle terre. Si tratta invece di un centro nevralgico del riciclo, avanzando la forza specifica della città come risolutrice di problemi generali – ma anche di Guidonia.  Soluzione per la quale è imprescindibile l’utilizzo di un livello elevato di tecnologia, senza la quale è impossibile alcun ragionamento. Senza l’evoluzione di sistemi di gestione e rigenerazione dei materiali condanneremmo nuovamente Guidonia alla stagnazione e alla cultura del rifiuto come accumulo e non come risorsa. La questione ha carattere politico più alto. Riguarda, infatti, Centrosinistra come Centrodestra. Non ha a caso chi chiede aiuto è Roma e sarebbe sbagliato da parte di Guidonia avere un atteggiamento noncurante preferendo il risultato politicistico dei rifiuti accumulati nelle strade della Capitale per trarne un sicuro vantaggio alla prossima tornata elettorale. Il nostro asse politico ha troppo giocato su questi attendismi. Servono risposte. Ed è per questo che riportare il problema nei termini di accuse su presunte inadeguatezze del passato o sulla paura della contaminazione significa dare una caratterizzazione di tipo medievale al problema, come ha giustamente detto il Sindaco. Sicuramente Guidonia vuole uscire dalla sua età di mezzo, durata fin troppo, ed entrare nella maturità.