Indice Rilevanza

Iniziativa della Lega-giovani di Guidonia con uno striscione in via Roma

Stamattina Guidonia si è svegliata con un monito “UE: il Natale non si tocca”.

Un messaggio che i ragazzi della Lega Giovani hanno voluto imprimere su uno striscione affisso a Via Roma e che quotidianamente si impegnano a diffondere, dentro e fuori la loro comunità.

A spiegare l’iniziativa il coordinatore Lega Giovani di Guidonia, Gianluca Badiglio: “Il tentativo dell’Europa di cancellare il Natale, anche se rivelatosi vano, lo abbiamo percepito come una minaccia dalla quale difenderci. Non permetteremo a niente e nessuno di estirpare le nostre radici storico-culturali, di matrice cattolica. Di fronte agli attacchi, anche i più subdoli, ci faremo trovare preparati e lotteremo per difendere e tramandare le nostre tradizioni”

È, insomma, chiara la posizione dei giovani leghisti guidoniani, fermamente contrari a quella cultura progressista e globalista che non solo sostiene che la diversità e la multiculturalità vadano rispettate, ma che le si debbano persino preferire. Chiarisce il senso politico dell’iniziativa Dalila Milano: “Prendiamo atto del pluralismo dilagante e siamo consapevoli che la diversità può essere fonte di ricchezza – la responsabile Lega Marco Simone-Setteville Nord così spiega – Ma non possiamo accettare che la convivenza tra identità e alterità passi per l’annichilimento della nostra cultura. Non c’è futuro senza passato e senza radici profonde.”