Sabato 22 giugno al San Michele Sandra Rubeis e Ross sono convolati a giuste nozze

L’atmosfera del San Michele. Una celebrazione essenziale gestita dal sindaco Eligio Rubeis. Un aperitivo in quello che un tempo era il convento e poi il conviviale in un ristorante in via Romana. La festa è per il ritorno di una grande amica, Sandra Rubeis, e l’abbraccio per un nuovo amico che Guidonia ha trovato: Ross. Una celebrazione in puro stile British, che però piace molto anche ai gusti nostrani. Cena a buffet con ogni prelibatezza nostrana, gruppo musicale di autentici professionisti che spaziano dal Rock al rith’n blues al pop più amabile e spinto. Ce n’è per tutti i gusti perché ciascuno si debba divertire e scatenare. Il matrimonio è un’occazione di festa e Sandra, al suo ritorno nel borgo natio selvaggio, ha voluto dare ai suoi amici un modo diverso, disinvolto, ma rispettoso del rito e delle regole, come solo gli inglesi riescono a dare nelle occasioni di festa.
Oltre al cugino-sindaco, Eligio, presente la sua bellissima compagna, il piccino di diciotto mesi, e il suo staff formato da Elisabetta Anniballi e Arianna Cacioni. Ma anche il mondo dell’informazione locale rappresentato al meglio. Il parterre delle migliori penne locali tra un prosecco e uno whisky ha smesso di punzecchiarsi con la penna preferendo darsele – ironicamente – di santa ragione a parole.
Nel mondo di Sandra c’è tempo e spazio per tutto: gioia, ragionevolezza, ironia ma anche polemica. Anche Ross fa parte del mondo dell’informazione, è giornalista per un importante gruppo editoriale di valore mondiale. Il carattere inter-nazionale della festa è riuscito così a dare un tocco di classe in più alla serata, rimasta nel solco della tradizione, dando però quel tocco di ironia in più per la quale gli amici inglesi riescono ad esser maestri.