Indice Rilevanza

Premiazione per quattro artisti che per le loro sculture hanno lavorato in vere realtà artigianali

Rinasce la produzione espressiva in un luogo di produzione
Come qualsiasi manufatto, l’arte nasce da una nuova idea d’essere. Si conforma ad una realizzazione effettiva, di fabbrilità, di produzione, di motilità nell’azione e nell’intelletto. L’arte come ogni cosa prodotta nasce dalla costruzione di qualcosa di nuovo. Esiste ed è cosa esistente in virtù di un atto ideativo che ha sottratto alla materia il dinamismo di cose semplicemente presenti.

Quale luogo migliore per ispirarla che un’attività dove si lavora? In tal senso, le quattro sculture realizzate a Guidonia. Messa da parte l’idea dell’arte per l’arte, stavolta questa espressione torna a legarsi alla committenza, quindi significativamente al mercato. Il luogo di creazione si pone in una realtà industriale ed artigianale. L’iniziativa ha creato quattro sculture sostenute da altrettanti realtà artigianali. La mattina di giovedì 18 settembre la consegna delle quattro opere realizzate avrà uno svolgimento irrituale: una passeggiata in ciascuna delle quattro attività artigianali dove hanno preso corpo le opere scultoree, quindi l’incontro al teatro Imperiale e poi il saluto al bar Lanciani in via Roma.

Ad organizzare l’iniziativa il Museo Internazionale in progress di Scultura per e aziende (Misa). Consiste in un format che “si propone di presentare le opere di una serie di artisti contemporanei di livello internazionale particolarmente attivi sul territorio ‘Italia’ in aziende selezionate”. Sono nati nel 2005 ed hanno realizzato attività di creazione artistica nei luoghi di lavoro Umbria, Toscana, Lombardia, Veneto e Liguria. Guidonia è la prima città del centritalia che accoglie questa iniziativa.

Imprenditori di Guidonia come committenti di opere artistiche. L’impresa diventa qualcosa non solo strettamente legata al territorio per arricchirne le potenzialità ma anche uno stimolo per gli artisti oltre che un concreto modo per sostenere la loro espressività.
Gli imprenditori sono Mario Ciprani titolare della Mario Ciprani Srl, Renato Scrocca, titolare di Ocres, Giulio Vallati, dell’omonima Vetreria Vallati Srl, Filippo Lippiello titolare della Società del Travertino Romano.
Gli artisti che hanno prodotto un’opera su committenza di questi imprenditori, rispettando l’ordine delle attività indicate, sono Ignazio Fresu, Valeria CImprese di Guidonia luogo d’arteatania, Renza Sciutto e Lucilla Catania.

MISA


MISA2