IL Nuovo Polo Civico presenta il suo candidato sindaco, Mauro Lombardo, dando appuntamento alla Pinetina di Guidonia domenica mattina 27 marzo alle ore 10,30. E’ il luogo, questo, dove si svolge la vita culturale della città – secondo la comunicazione pervenuta dalla lista alternativa sia la centrosinistra che al centrodestra.

“Avere il coraggio di realizzare cose mai realizzate” – promette Lombardo nella narrativa in cui invita ogni cittadino a partecipare all’evento.

Nessun accenno ai grandi obiettivi di programma. Solo un appuntamento confidando sullo slancio dei cittadini e la loro voglia di cambiare. La scelta della Pinetina è riferita come emblema della cattiva amministrazione di questi cinque anni. Da passeggiata della città ad evidenza del degrado a cui i cittadini non debbono rassegnarsi.

Non è la sola campagna elettorale che sembra voler puntare sullo slancio ottimistico di dare una svolta ai precedenti anni. Lo stesso l’altra lista civica di Zarro, ma anche il blu elettrico che sfoggia Curcurro della coalizione PD-Cinquestelle-ArticoloUno senza soffermarsi su alcun obiettivo imprescindibile.

Ognun-per-sé-dio-per-tutti invece lo stile del centrodestra dove ciascuno fa la campagna elettorale a modo suo. Forza Italia sabato mattina 26 marzo fa il banchetto col candidato sindaco Alfonso Masini a piazza Trilussa a Setteville. Ma il giorno dopo, domenica, in concomitanza col Nuovo Polo Civico, sarà a via Roma al parcheggio FFSS.

La Lega il 25 marzo fa il congresso provinciale a Villanova, lanciando così con gli esponenti di partito la propria campagna elettorale. Fratelli d’Italia pronta a partire nei giorni successivi.

Nella necessità di esprimersi sui contenuti il timore invece è che a fronteggiarsi saranno le tifoserie opposte dei diversi schieramenti.

Inizia finalmente la campagna elettorale dove la voglia di cambiare radicalmente è il punto che tutti condividono. Anche quelli che hanno amministrato la città