Indice Rilevanza

Guidonia deve cambiare, crescere, migliorarsi, implementarsi, dotarsi di infrastrutture e servizi. Mariella Cosola al timone di un cambiamento che si presenta epocale per la città

10
Mariella Cosola

Mariella Cosola assessore alla pianificazione del territorio, Demanio, Patrimonio, Attività produttive e Attività estrattive. Nominata la nuova giunta comunale.

Non si dica che l’Urbanistica attiene a materie che hanno l’obbligo di passare per il Consiglio comunale. Proprio per questo il lavoro dell’assessore deve essere ancora più attento e mirato a dare risposte alle verifiche dei rappresentanti pubblici. La scelta di una donna, e di una donna in grado di governare gli appetiti di chi vorrebbe una crescita esorbitante, appare quindi quella che offre maggiore spazio all’ottimismo per il lavoro futuro di questa amministrazione.

Nell’individuazione delle persone che accompagneranno Eligio Rubeis al governo della città, questa scelta è infatti la più chiara, nitida ed offre la risposta più netta e chiara a coloro che dalla politica chiedono il cambiamento e la capacità di rinnovarsi.
Segno chiaro di rinnovamento sono anche le altre donne, ma con deleghe meno forti. Anna Angelini agli Affari generali, Morena Boleo all’Ambiente.
Gli altri chiamati a condividere il lavoro dell’esecutivo, infatti, sono persone già conosciute al panorama politico della Città dell’Aria. Andrea Di Palma, vicesindaco che si riprende la delega a lui più cara: la cultura. Marco Berlettano rimane ai servizi sociali. Ritorno anche per Ernelio Cipriani che da vicesindaco diventa assessore ai lavori pubblici. Adriano Mazza al bilancio.
Ma è sulla pianificazione del territorio che Guidonia accetta la più grande delle scommesse. Sulle attività produttive da realizzare a ridosso del casello stradale dell’A1 che il governo della città deve dettare il suo ascendente più determinante. Su un nuovo rapporto organico con il sistema delle imprese del travertino che il governo di Guidonia deve farsi interlocutore dando nuova spinta al distretto della pietra lapidea, aiutando alla vocazione territoriale come appeal per il suo mercato nel mondo. In somma, a ben guardare il lavoro vero da fare per la prossimo corso amministrativo sta tutto qui e concentrato nell’assessorato di Maria Cosola. Una vittoria per la parte pensante di Forza Italia, quella che ha a cuore i temi della crescita compatibile, che ha come riferimento Marco Bertucci, Annamaria Vallati, Andrea Mazza e Alberto Morelli.
Un esempio di meritocrazia per una classe amministrativa che ha naturale bisogno di dare credito a nuove forze e a nuove spinte propulsive. Le donne inserite non sono solo un obbligo di legge. Rappresentano professionalità specifiche in grado di dare un valore aggiunto. Aver dato l’urbanistica a una donna significa affidare la crescita della città a occhi in grado di saperne individuare anche gli aspetti qualitativi.
In tal senso, martedì 15 luglio 2014, è un giorno di crescita per Guidonia.