Ad un nuovo gruppo di imprese l’onere della raccolta differenziata e di spazzare le strade

Annullata la commessa per la raccolta differenziata con l’Ati Aimeri srl. Così si è concluso l’appalto che fu assegnato dalla precedente giunta di Centrosinistra. I motivi di questo epilogo hanno fatto parte di cronache dei precedenti mesi, quando in diversi luoghi della città sono affiorate contestazioni di cui la giunta ha preso atto.

Sarà un raggruppamento di imprese a raccogliere in modo differenziato i rifiuti. Nasce con la fusione di  Eco.Car S.r.l. e Arcobaleno S.p.a. La loro collaborazione è in forma di Raggruppamento temporaneo d’impresa.

Con un’ordinanza il sindaco ha dato l’incarico perché fosse gestita la raccolta differenziata porta a porta, le isole ecologiche, il trasporto di rifiuti, ma anche la igiene ordinaria delle strade di Guidonia in genere. I lavoratori impegnati nell’Ati Aimeri sono ricollocati in questo nuovo gruppo che dovrà espletare quel che alla precedente ditta è stato contestato di espletare male.  

Si prevede la ripartenza col nuovo gruppo Eco.Car/Arcobaleno per il 14 gennaio 2014. Si prevede sia protratto fino alla definitiva aggiudicazione della gara a bando europeo, che dovrà svolgersi per affidare l’appalto per la Raccolta differenziata in via ordinaria. Il provvedimento non comporterà ulteriore stanziamento di fondi né oneri aggiuntivi, in quanto il raggruppamento si è impegnato a rispettare gli stessi termini e condizioni del capitolato d’appalto già in essere con l’Ati Aimeri. “Abbiamo lavorato per mantenere invariata la situazione occupazionale degli operatori del settore, già coinvolti in questi anni dai problemi interni all’Ati. Auspico un sereno passaggio di consegne tra le società, per porre fine ad una vicenda che ha coinvolto, mio malgrado e seppur in sporadici momenti, il regolare svolgimento di un servizio così importante, nonostante la mia Amministrazione abbia dato prova di una fattiva ed instancabile collaborazione. Ora invito il settore Ambiente a mettersi subito a lavoro per procedere alla stesura del nuovo bando, con un capitolato speciale che faccia tesoro delle difficoltà operative incontrate fino ad oggi nella raccolta porta a porta”, lo dichiara il Sindaco di Guidonia Montecelio, Eligio Rubeis.