Indice Rilevanza

L'efficienza dei sistemi di comunicazione non offre solo maggiore visibilità e trasparenza, consente anche di addivenire più rapidamente a scelte giuste

Il Consigliere potrà interrogare direttamente sindaco o assessore sugli atti amministrativi

Con la nuova sala consiliare si è dato vita ad un nuovo corso del lavoro amministrativo del Comune. Le sedute potranno essere seguite in streaming, gli atti saranno digitalizzati avendo così a disposizione la trascrizione in tempo reale degli interventi. Le commissioni consiliari sono valide, indipendentemente dal numero dei partecipanti. Chiaramente, se in commissione si dovesse procedere a una votazione, sarebbero necessaria una maggioranza minima di consiglieri presenti.
Ma la novità più interessante riguarda sicuramente la procedura del Question time che consente di avere risposte evitando la trafila delle interrogazioni. Domande brevi, concise, senza protocolli e formalità, risposte altrettanto esaustive che saranno trascritte agli atti e costituiscono la formazione dell’atto pubblico di cui si compone la seduta di Consiglio comunale. Innovazioni che hanno luogo in coincidenza della presidenza del Consiglio comunale di Marco Bertucci. (Anche la trasmissione in streaming era già stata provata nelle due precedenti circostanze della seduta consiliare). Marco Bertucci
Marco Bertucci conta di guadagnare in termini di efficienza, quindi anche di efficacia nella formazione degli atti che, tolti da ogni sovrabbondanza di formalismi e procedure, possono evidenziare eventuali problemi in tempo reale. Col question time: “si potranno approfondire temi di interesse generale e i progetti che i vari assessorati stanno portando avanti”.