Il manager e candidato alle primarie Pd Fabiano Valelli è vittima di un’agguato con furto in casa

http://www.ilmessaggero.it/ROMA/CRONACA/guidonia_rapina_villa_fabiano_valelli/notizie/554070.shtml

valelli.comunicato

Non è il primo furto in casa a Setteville o in un altro quartiere di Guidonia. Non è nemmeno la prima volta ad un notabile. Mesi fa fu ripulita la casa del sindaco Eligio Rubeis. Stavolta è toccato al suo aspirante concorrente, Fabiano Valelli che il 9 marzo si misura alle primarie del Pd per diventare candidato sindaco del Centrosinistra.
Fabiano Valelli, come riporta l’articolo de Il Messaggero evidenziato nel link, tornava a casa quando dei rapinatori lo hanno assaltato, sequestrato, in una stanza, per agire indisturbati in casa. Succede alle prime ore di lunedì 5 marzo. La prima reazione del candidato è quella di mandare un post a tutti gli amici di Facebook dicendo che non è intimorito. Ma i più, che non sanno cos’è successo, non hanno spiegazioni.
Il fatto aggiunge solo un episodio in più alle cronache cittadine che debbono inserire il tema della sicurezza nell’agenda politica. Il fatto di avere un comando di polizia sicuramente consiste in un importante passo in avanti ma non può essere risolutivo. Eligio Rubeis è riuscito laddove tutti hanno fallito: convincere il Ministero dell’Interno a inserire una postazione di livello per la polizia di Stato che tende ad accentrarsi sempre all’interno della grande metropoli. Ma a questo debbono conseguire azioni di governo reale con repressione di ogni focolaio di devianza. Solo così questo ambito di area metropolitana riuscirà a non diventare terreno di coltura per la malavita.