Il 9 marzo nei centri anziani di Guidonia si vota per eleggere il candidato sindaco del Centrosinistra

SEL.primarie

Sinistra Ecologia Libertà, in sostanza il partito di Niki Vendola è in corsa per queste primarie del Centrosinistra che si svolgono nei centri anziani di Guidonia Montecelio il 9 marzo. Il candidato di SEL è Beniamino Turilli, professione psicologo, curriculum di Consigliere comunale per il Pds-Ds. Beniamino Turilli da Villalba dovrà vedersela contro Domenico De Vincenzi, Fabiano Valelli, Giorgio La Bianca per il ruolo di candidato a sindaco nella coalizione del Centrosinistra.

I contenuti che impone Beniamino Turilli alla Sinistra di questo Centrosinistra di Guidonia Montecelio guardano più espressamente ai problemi sociali della città, alla necessità di difendersi dai colpi della crisi, al dovere di sostenere le condizioni in cui si ravvisa disagio sociale. Ma l’attenzione dello psicologo di Guidonia è anche tesa ai grandi temi dello sviluppo senza dei quali non c’è crescita, non c’è occupazione né uscita dalla crisi. Turilli allora spinge affinché sia sollecitata la realizzazione del potenziamento previsto nella tratta ferroviaria Roma-Guidonia con la nuova stazione, che siano promosse occasioni per dare nuova occupazione implementando la presenza di attività artigiane compatibili con l’Ambiente.

L’idea è di fare una città piacevole, snella, un luogo delle opportunità e per i giovani. Una città dove il nuovo che arriva desideroso di dare nuova forza vitale trovi accoglienza.

La proposta di  Beniamino Turilli non è rivolta solo a quellii di SEL o a coloro che fanno riferimento alla Sinistra di ispirazione marxista, ma anche alla Sinistra del Pd. Non solo! Le tematiche dell’accoglienza e della solidarietà fanno parte integrante della cultura cristiana come di chi vuole vedere nelle diversità una ragione di forza, almeno nella propria città.