Ma lavora per gradi, passo per passo

di Danilo D’Amico

Il Villanova Calcio non si nasconde: punta al professionismo. A dichiararlo è il direttore sportivo Paolo Armeni: “Cercheremo di fare meglio della passata stagione. Stiamo crescendo piano piano, vedo che i ragazzi sono desiderosi di fare meglio e sono agguerriti perché vedono le potenzialità del club. Nel giro di due anni possiamo raggiungere i vertici del calcio regionale e non solo, ripetendo gli anni gloriosi della Tivoli Calcio 1919 (protagonista di una vittoria nel campionato di Serie D e di due anni in Serie C2, ndr). Sto lavorando per portare il Villanova più in alto possibile, non dico dove ma più in alto possibile. Per il settore giovanile restano da conquistare solo due categorie Elite. E’ un dato di fatto: il Villanova è una società consolidata”.
Un accenno anche all’inizio della fase sperimentale della gestione degli impianti sportivi: “Siamo partiti un po’ in ritardo perché abbiamo qualche piccolo problema organizzativo con il discorso della gestione dell’impianto sportivo, però stiamo risolvendo il tutto. Chiaramente la gestione totale dell’impianto da parte della società rende un qualsiasi problema, come un faro che si fulmina, risolvibile all’istante. Quando non c’è la gestione in prima persona è normale avere dei dubbi, ma crediamo che il comune riuscirà a farsi trovare pronto al momento del bisogno”.
L’analisi tecnica del confermato allenatore Cristiano Di Loreto: “E’ un onore rappresentare il comune di Guidonia Montecelio in Eccellenza. Cercheremo di confermarci sui livelli degli ultimi due anni. La società ha lavorato bene durante l’estate, cercheremo di fare il nostro meglio lavorando sodo anche perché siamo stati l’ultima squadra a partire (la preparazione è iniziata lunedì, ndr). Sono stato accontentato in tutto sul mercato: mancava la punta, è stata trovata con l’arrivo di Ianni. Per quanto riguarda la difesa Passiatore è una sicurezza. In questo momento il gruppo è di 34 giocatori, stiamo allenandoci tranquillamente. A centrocampo? Abbiamo i ragazzi provenienti dalla Juniores che hanno già giocato in prima squadra e che consideriamo pronti come i fratelli Marini”.
Il calendario delle amichevoli prevede la sfida con la Vis Artena domenica ad Artena, il match del primo settembre a Villanova contro il Monterotondo e un altro test domenica 8 settembre contro il Città di Ciampino a Ciampino.